Spaghetti aglio, Olio Extravergine d’Oliva e peperoncino

Conserve con olio extravergine d’oliva
gennaio 19, 2019
test
febbraio 13, 2019

Spaghetti aglio, Olio Extravergine d’Oliva e peperoncino, un piatto semplice dall’inconfondibile sapore

Rientrano tra i primi piatti più rappresentativi del Sud Italia, gli spaghetti saltati con aglio, olio EVO e peperoncino, una delle preparazioni più amate anche da chi ha pochissimo tempo per dedicarsi ai pasti, ma non vuole rinunciare ad una “sferzata di energia” nel suo piatto. Forse eredi del piatto tradizionale napoletano dei “Vermicelli alla Borbonica”, in un tempo lontanissimo in cui si usava unicamente questo formato di pasta insieme alle linguine, questo primo piatto conferisce un sapore speziato e intenso al palato, grazie alla combinazione del profumatissimo olio EVO con il gusto brioso dei peperoncini e l’aroma vellutato dell’aglio soffritto. A questa ricetta di base, un tempo arricchita dalla gente povera con vari espedienti per ottenere il profumo di mare (guscio di vongole, sassolini, ecc), si aggiungono ulteriori ingredienti in base alle tradizioni locali, con l’utilizzo di prezzemolo fresco tritato, acciughe e mollica di pane. Ma quali sono le regole d’oro per ottenere un primo di spaghetti aglio, olio extravergine d’oliva e peperoncino a regola d’arte, impiegando lo stesso tempo se non addirittura di meno? Andiamo a vedere come restituire tutta la squisitezza esplosiva di questo piatto tipico della tradizione contadina, tenendo fede alla scelta di alimenti di qualità e a piccoli accorgimenti di routine.

Ingredienti per 4 persone

370 g di vermicelli o spaghetti

Tre o quattro spicchi d’aglio

prezzemolo fresco

peperoncino fresco o secco

100-120 ml. Olio extravergine d’oliva

Sale q.b.

Innanzitutto occorre procedere ad una corretta preparazione dell’aglio, che va precedentemente ridotto in piccoli pezzi e schiacciato. troviamo una pentola abbastanza grande su cui metteremo l’olio e i pezzi di aglio, che verranno lasciati imbiondire a fuoco lento, evitando categoricamente di bruciarli.  Una raccomandazione particolare riguarda l’utilizzo dell’olio per cucinare che deve essere d’oliva e meglio ancora se olio extra vergine di oliva di qualità, in quanto contraddistingue la nota di sapore tipica di questo piatto. Finita la cottura, bisogna mettere il peperoncino sminuzzato nel soffritto, mentre ci accingiamo alla cottura dekla pasta in un’altra pentola. Arrivati circa a metà del tempo necessario per cuocere gli spaghetti, togliere la pasta e immergerla nella pentola con il soffritto a base di aglio e peperoncino, insieme ad un mestolo d’acqua e terminare i tempi regolari per ultimare la cottura degli spaghetti al dente. Eventualmente possiamo aggiungere ulteriore acqua quando è necessario.  Quando tutto è pronto, procediamo pure alla guarnitura del piatto con prezzemolo tritato e apriamo pure i nostri sensi! Per un effetto ancora più speziato possiamo aggiungere olive a fine cottura, oppure alici fresche e una spolverata di pangrattato, come vogliono alcune varianti di questa gustosissima preparazione tradizionale.