Sostenibilità & Biodiversità

Avere a cuore le sorti dell’ambiente è un dovere di tutti.


Oltre alla crescita sul piano strettamente agricolo, da diversi anni il Frantoio Oleario Congedi investe sulla sostenibilità ambientale, puntando sulle fonti rinnovabili, il risparmio energetico e la riduzione di Co2. Fin dal 2010 nello stabilimento è stato installato un impianto fotovoltaico di ultima generazione, che copre l’intero fabbisogno energetico per la produzione dell’olio. E si recupera anche la sansa, con l’utilizzo di un impianto che separa la polpa di sansa dal nocciolo.

Mentre la polpa viene utilizzata come fertilizzante nei campi, dal nocciolo si ricava il nocciolino di sansa, un combustibile ecologico e a basso impatto ambientale che viene impiegato sia per riscaldare l’intero stabilimento che per alimentare il ciclo produttivo dell’olio.

Il Frantoio Congedi ha investito su un importante progetto didattico che mette in evidenza le pratiche di riutilizzo degli scarti della produzione dell’olio. Altre scelte green nel Frantoio Congedi sono l’uso di carrelli elevatori elettrici per il trasporto e lo stoccaggio delle merci e le luci led a basso consumo.

Infine, la campagna plastic free, perché eliminare la plastica dall’azienda è un atto di responsabilità, e lo si è praticato realizzando borracce in alluminio che consentono alla propria forza lavoro di attingere con praticità e sostenibilità l’acqua potabile dagli appositi erogatori.

Il gusto della biodiversità


Pomodoro, noce, mandorla, cicoria, mela, erba tagliata, erbe aromatiche, fave, frutti di bosco, sono tantissimi i sentori che ci regalano gli extravergini, tante le cultivar e tantissime le emozioni, segno della ricca biodiversità che abbiamo a disposizione. Il nostro olio nasce esclusivamente da cultivar tipiche del territorio in cui operiamo, perché sono le varietà autoctone a dare senso al nostro lavoro e unicità al nostro prodotto.